Prospettive di SeedingUp per il 2022: cosa dovrebbero prendere dall'anno trascorso i rivenditori

La pandemia del coronavirus ha cambiato radicalmente il modo in cui i consumatori fanno acquisti. Gli istituti di ricerca di mercato ipotizzano che oggi oltre l'80% di tutti i consumatori effettuino acquisti in modo diverso. Per i rivenditori, ciò comporta implicazioni di vasta portata. Nella nostra analisi annuale, mostriamo cosa ha movimentato l'e-commerce quest'anno. Inoltre, azzardiamo una previsione per il prossimo anno e spieghiamo in che modo i rivenditori riusciranno a conquistare la clientela nel 2022.

Cosa ha movimentato nel 2021 il commercio elettronico?

Prima della pandemia di coronavirus, il prezzo e la qualità del prodotto erano i fattori principali che determinavano se il cliente comprasse da un negozio o passasse alla concorrenza. Oggi è diverso. I consumatori si assicurano comunque di ottenere un prezzo equo e che il prodotto soddisfi i propri requisiti. Tuttavia, mettono anche in discussione le loro decisioni di consumo. Questo perché i consumatori si sono intensamente concentrati sui propri valori durante la pandemia. Ora integrano questa nuova prospettiva nelle loro decisioni di acquisto. I consumatori sono quindi sempre più alla ricerca di marchi che corrispondano ai propri valori.

Opzioni di acquisto digitale in aumento

Come si esprime all'atto pratico? Quando si tratta di vendita al dettaglio, i clienti prestano particolare attenzione a fattori come la salute e la sicurezza, il servizio e l'assistenza, così come la credibilità e la reputazione dei fornitori. Per soddisfare questa nuova esigenza, quest'anno molti rivenditori hanno introdotto opzioni di acquisto digitale, come servizi di consegna rapida, social commerce e Live Video Shopping. Affinché i clienti possano utilizzare questi servizi, i rivenditori in rete devono disporre della portata necessaria. Come si fa?

Influencer e Blog Marketing come via per il successo

Per raggiungere i clienti online, le aziende stanno investendo sempre di più nell'Influencer Marketing. Nel 2021, il 77% ha aumentato il budget per l'Influencer Marketing. Il 14% aveva a disposizione più di 100.000 euro per influencer e blogger. L'11% ha addirittura superato i 250.000 euro. Il fatto che valga la pena di investire è anche dovuto all'alta qualità degli influencer sul mercato. Così, il 44% delle aziende ha dichiarato che questo aspetto è cresciuto in modo significativo. Circa il 66% ha quindi coinvolto un influencer prima dell'inizio della campagna. Micro influencer e anche blogger stanno diventando sempre più popolari e sono considerati particolarmente credibili.

In che modo i rivenditori possono convincere i clienti ad acquistare nel 2022?

Per comunicare ai clienti il servizio, la affidabilità e la qualità dei prodotti, nel 2022 le aziende di e-commerce dovrebbero continuare a fare affidamento sull'Influencer Marketing e sui blogger. La scelta del partner giusto è fondamentale per il successo di una campagna. Infatti con un influencer che non sia adatto al marchio, i rivenditori possono anche arrecare danni. Per esempio, l'85% delle aziende di beni di largo consumo ha detto di aver già influenzato negativamente il proprio marchio attraverso l'uso di influencer.

Agenzie specializzate come soluzione

Le aziende investono per anni molto denaro per costruire un marchio. Un singolo incidente negativo può quindi causare un danno reputazionale significativo. Per evitare ciò, le aziende si affidano sempre più ad agenzie specializzate che dispongono di un portafoglio completo di influencer professionisti.

Affronta con successo l'Influencer Marketing con SeedingUp

In qualità di agenzia di seeding, sappiamo come trovare rapidamente e in modo sicuro il publisher ideale per la tua azienda e i tuoi prodotti. A tal fine, disponiamo di un portafoglio completo di oltre 26.000 blogger e micro influencer in cinque lingue. Serviamo tutti i mercati importanti, dai piccoli blog di nicchia ai portali di notizie o lifestyle di grande portata.

I nostri influencer sviluppano contenuti significativi e di alta qualità per te e li posizionano abilmente sui canali giusti. Il risultato: otterrai più traffico, un tasso di conversione più elevato, un maggior volume di vendite e una maggiore consapevolezza del marchio.

Con questo in mente, ti auguriamo Buon Natale e un buon inizio di anno nuovo!